14° Stormo

Il Gruppo Efficienza Aeromobili del 14° Stormo è stato costituito il 30 giugno del 2005 sulla base aerea di Pratica di Mare a seguito di una riorganizzazione delle strutture manutentive dell’Aeronautica Militare, raccoglie l’eredità del Centro Manutenzione (CM) che a sua volta prese vita dalla vecchia struttura del disciolto “Gruppo Manutenzione Volo”, quest’ultimo parte integrante del 14° Stormo sin dalla costituzione nel lontano 1976.
Il GEA ha una caratteristica unica nel suo genere che non trova riscontri in tutta l’Aeronautica Militare, si occupa della manutenzione su tre linee diverse di velivoli quindi: G 222TCA e VS, P 180 Avanti I e KC 767A.
Per ogni linea di volo ci sono delle differenti procedure e applicazioni in materia di attività lavorative, vediamole per ogni singola tipologia di aeromobile.
Per i P 180 vengono effettuate attività manutentive sia di 1° che di 2° Livello Tecnico, in particolare per la prima tipologia si tratta di ispezione dei velivoli effettuate pre-volo e post-volo, e di “servicing” direttamente in linea di volo.
Mentre per il 2° Livello Tecnico abbiamo:
-Ispezione velivolo tipo “A” alle 150 ore di volo
-Ispezione velivolo tipo “B” alle 300 ore di volo
-Ispezioni velivolo calendariali a tre mesi, sei mesi, un anno e due anni
-Manutenzione non programmata coordinata con Piaggio Aero
-Attività di Radiomisure e laboratori di calibrazione
Anche per i G 222 vengono effettuate le classiche attività pre e post volo e di manutenzione in linea classificate di 1° LT.
Per il 2° livello Tecnico abbiamo:
-Ispezione velivolo calendariale ad un mese
-Manutenzione correttiva cellula
-Manutenzione correttiva propulsori
-Manutenzione apparati avionici
14 stormo image 43
14 stormo image 44
14 stormo image 45
Per il bireattore della Boeing invece il discorso è molto diverso, teniamo conto che i quattro KC 767A sono in servizio da pochissimo tempo quindi la maggior parte delle attività sono in carico alla società di Seattle, il personale del GEA si occupa di interventi prettamente in linea di volo, “Pre Flight Inspection”, “Quick Turn Inspection”, “Transit Inspection” e “Servicing” sempre in linea. In previsione di avere una maggiore capacità tecnica sul velivolo gli specialisti seguono regolarmente i tecnici della Boeing nelle attività di 2° Livello, “on-job training” svolto sia per acquisire capacità professionali, sia per mantenere un controllo sull’operato contrattuale in essere.
Il GEA è inoltre demandato dal Comando di Stormo nell’effettuare dei compiti e delle attività di supporto alle funzioni operative dei Gruppi di Volo, in primis la gestione delle flotte con relativo scalamento delle ispezioni, e in particolare fornire supporto a:
-Equipaggiamenti di emergenza per tutte le linee
-Calibrazione strumenti di misura ed utensileria
-CND Controlli Non Distruttivi
-Manutenzione mezzi AGE (Aircraft Ground Equipment) per tutte le linee di volo
-Manutenzione mezzi Cargo Loader per velivolo KC 767A
-Officine (Strutturisti/Verniciatura/Saldatura ecc.)
-Addestramento del personale addetto alla manutenzione
-Ufficio Tecnico
14 stormo image 46 14 stormo image 47 14 stormo image 48 14 stormo image 49
14 stormo image 50 14 stormo image 51 14 stormo image 52 14 stormo image 53
Ci sono inoltre due peculiarità che mettono in risalto il GEA del 14°, la prima vede necessariamente il reparto confrontarsi direttamente con le ditte Boeing per il KC 767A e con Piaggio Aero per l’Avanti, in tutte le altre realtà di forza armata i GEA non hanno questo onere, in quanto l’interlocutore demandato a tale compito è l’RMV (Reparto Manutenzione Velivoli) di riferimento per la specifica flotta. La seconda peculiarità è che il GEA ha come compito di istituto l’addestramento dei capi velivolo per tutte le forze armate che hanno in dotazione il P 180.
In questo breve testo abbiamo racchiuso in modo schematico quelli che sono i compiti assegnati al GEA di Pratica di Mare, poi ci sono delle peculiarità che esulano un pò’ dagli schemi classici, e come succede molte volte la passione spinge alcuni specialisti e Ufficiali a cimentarsi in attività particolari come quella del recupero e mantenimento di pezzi di storia della Forza Armata. Nella fattispecie stiamo parlando del recupero di un indimenticabile C 47 Dakota che da anni giaceva abbandonato in un prato antistante il 14° Stormo, il velivolo è stato portato dopo un lungo periodo di restauro ad una seconda giovinezza, e ora fa bella mostra di sé nel grandissimo hangar a disposizione dei KC 767, lasciamo la parola ad una serie di immagini che valgono molto di più delle nostre parole.
14 stormo image 54
14 stormo image 55 14 stormo image 56 14 stormo image 57 14 stormo image 58

 English translation

work in progress